Posted on Giugno 09, 2014
by Super User

Il recupero e l'acquisto delle plastiche

In una realtà piuttosto vasta, dove vi sono numerose opportunità, le diverse terminologie utilizzate nel campo ecologico spesso vengono confuse dai non addetti ai lavori.

Iniziamo a dare una definizione o quanto meno a farci un'idea del significato di recupero.

Nel recupero, le aziende nel settore del riciclo, acquisicono dei materiali tecnicamente ancora validi. Trattasi quindi di polimeri non inquinati e lavorabili in tutta sicurezza.

La plastica viene così purificata e  trasformata in scaglie attraverso alcuni passaggi di lavorazione, pronta per rientrare in un nuovo processo produttivo.

Nello smaltimento invece le materie acquisite non sono più trasformabili. E' quindi necessario avviare processi differenti e collocare ciò che è stato acquisito presso apposite struttre autorizzate alla "distruzione".

Solitamente noi interveniamo di persona così da poter prelevare un campione dei materiali proposti, analizzarlo e decidere de avviare un processo di recupero piuttosto che di smaltimento.

Un elenco dettagliato dei materiali recuperabili è quì sul nostro sito, rimane comunque attivo il nostro numero telefonico per informazioni in merito.